Chiama gratis 800 999 555 Chiama gratis 800 999 555

Cessione del quinto a 60 anni: le migliori offerte di fine anno

La cessione del quinto è un tipo di prestito previsto in Italia che si estingue mediante trattenute dirette sullo stipendio o sulla pensione. La sua particolarità? L'importo della rata di rimborso non può normalmente superare la quinta parte dello stipendio/pensione netto mensile.

Pubblicato il 15/12/2020

Tasso fisso e una rata mensile che non può andare oltre 1/5 dell’importo totale della busta paga. Sono questi i punti di forza della cessione del quinto dello stipendio, una forma di finanziamento rivolta ai lavoratori dipendenti sia pubblici che privati.

La durata massima consentita è di 10 anni. Il rimborso delle rate avviene in maniera automatica con trattenuta sulla busta paga da parte del proprio datore di lavoro. Nel caso in cui il richiedente sia un pensionato, la rata mensile sarà trattenuta direttamente dalla pensione fino a 1/5 dell’importo della pensione stessa.

Nella maggior parte dei casi non ci sono difficoltà nella concessione di un prestito con cessione del quinto, in quanto il rimborso è comunque garantito dalla trattenuta alla fonte. Il pagamento della rata è infatti assicurato dal fatto che sia presente sempre uno stipendio o una pensione. Possono accedere a tale forma di finanziamento anche persone che hanno avuto problemi di credito in passato.

Le migliori offerte di fine 2020

Facciamo una simulazione di cessione del quinto dello stipendio e ipotizziamo che la richiesta parta da un dipendente statale di 60 anni che vive a Roma e che percepisce uno stipendio netto mensile di 1.600 euro. Supponiamo che l’importo della rata sia pari a 250 euro e che la durata del prestito sia di 8 anni. La rilevazione è stata effettuata nella giornata del 15 dicembre.

Quali sono le migliori cessioni del quinto per 60enni?

  • Cessione del Quinto di Banca Nuova Terra
  • Cessione del Quinto di Prestitalia
  • Cessione del Quinto di Findomestic Banca
  • Cessione del Quinto di Pitagora
  • Cessione del Quinto di Santander Consumer Bank
  • Cessione del Quinto di Figenpa

Con la Cessione del Quinto di Banca Nuova Terra il netto erogato è di 20.613,01 euro (Taeg 3,94% e Tan 3,86%). Assenti le spese iniziali. Questo prestito si rivolge a chi ha reddito da lavoro dipendente o da pensione con età compresa tra i 18 e i 75 anni. L’età massima è di 65 anni per i dipendenti. Alla scadenza non bisogna aver superato gli 80 anni compiuti.

L’importo finanziabile è fino al massimo consentito dalla quota cedibile. Non sono richieste garanzie reali o personali ma risulta obbligatoria l’assicurazione Rischio Vita- Rischio Impiego, sottoscritta dal finanziatore.

Prestitalia propone una Cessione del Quinto con un netto erogato di 20.182,02 euro (Taeg 4,51% e Tan 4,40%). Le spese iniziali ammontano a 18 euro. Questo prestito è destinato ai lavoratori dipendenti con età compresa tra i 18 e i 65 anni e ai pensionati con età compresa tra i 50 e gli 83 anni. Assenti le spese mensili e annuali. Le spese assicurative sono a carico del finanziatore.

Terzo posto per la Cessione del Quinto di Findomestic Banca con un netto erogato di 20.147,96 euro (Taeg 4,56% e Tan 4,47%). I richiedenti devono essere lavoratori dipendenti (privati, pubblici o statali) o pensionati con età compresa tra i 18 e i 75 anni.

È prevista la sottoscrizione obbligatoria di un’assicurazione rischio vita e rischio impiego che assicuri, in caso di mancato pagamento, la copertura dell’importo ancora dovuto.

Con la Cessione del Quinto di TidoCredito by Pitagora il netto erogato ammonta a 19.801,37 euro (Taeg 5,04% e Tan 4,86%). I richiedenti sono dipendenti o pensionati con età compresa tra i 18 e gli 84 anni. L’importo massimo finanziabile è pari a 75.000 euro. Il consumatore ha il diritto di rimborsare il credito anche prima della scadenza del contratto, in qualsiasi momento, in tutto o in parte.

Santander Consumer Bank offre una cessione del quinto con un netto erogato pari a 19.353,14 euro (Taeg 5,69% e Tan 4,92%). Le spese iniziali ammontano a 449,50 euro. I destinatari sono pensionati o lavoratori dipendenti con determinate caratteristiche in relazione alla categoria giuridica dell’amministrazione, dell’anzianità di servizio maturata e della tipologia di contratto di lavoro subordinato.

L’operazione di cessione del quinto dello stipendio deve essere assistita, per legge, da polizze assicurative contro il rischio morte e a copertura del rischio di mancato adempimento dell'obbligazione di rimborso del finanziamento.

Vantaggiosa infine la Cessione del Quinto di Figenpa con un netto erogato di 18.087,82 euro (Taeg 7,63% e Tan 5,30%). Le spese iniziali ammontano a 716 euro. Assenti sia le spese mensili che annuali. Tra i documenti richiesti per accedere al credito ci sono la tessera sanitaria e il documento d’identità, nonché le due ultime busta paga o il cedolino pensione.

A cura di: Tiziana Casciaro

Articoli correlati


Richiesta di contatto×
Espandi