LA SOCIETÀ
Chi è Segugio.it Chi è PrestitiOnline Opinioni degli Utenti News Prestiti Newsletter Segugio.it Rassegna Stampa Segugio.it Spot TV Segugio
IL SERVIZIO
Come Funziona Condizioni di Utilizzo Informativa Privacy Privacy Istituti Partner Informativa Trasparenza Confronto Prestiti
SOCIETÀ CONFRONTATE
PrestitaliaPrestiamociBNL FinanceFindomestic BancaCofidisCentro FinanziamentiConTe Prestiti Tutte le Finanziarie Confrontate Finanziamenti Offerti
TUTTE LE NEWS DI SEGUGIO
Numero Verde: 800 999 555
Logo Segugio.it

Garanzia Italia: sotto la lente 2,5 miliardi di euro di operazioni con 150 banche

06/05/2020
Garanzia Italia: sotto la lente 2,5 miliardi di euro di operazioni con 150 banche

Garanzie di Stato sui finanziamenti concessi dalle banche alle attività economiche e d’impresa che hanno subìto danni a causa dell’emergenza Covid-19. Garanzia Italia permette alle imprese italiane di andare avanti nonostante il Coronavirus. Le imprese riescono in questo modo, infatti, ad ottenere garanzie a condizioni agevolate, controgarantite dallo Stato, su finanziamenti concessi dagli istituti di credito per reperire liquidità. Un modo, dunque, per tirare su un sospiro di sollievo e al contempo assicurare continuità alle proprie attività economiche e d’impresa.

Le garanzie vengono rilasciate mediante il portate dedicato “Garanzia Italia” creato da Sace: qui gli istituti di credito inseriscono le richieste in modo da acquisire le relative garanzie, controgarantite dallo Stato, in tempo veloci.

"Il Decreto Liquidità - ha dichiarato il presidente di SACE, Rodolfo Errore, durante l’audizione alla Camera dei Deputati davanti alle Commissioni riunite Finanza e Attività Produttive - rappresenta un esempio virtuoso tra parti che spesso possono sembrare in contrasto: imprese, banche e Stato. Ma che in questo contesto di emergenza hanno un unico obiettivo comune, la ripartenza".

Per accedere alle garanzie di Stato bisogno essere in possesso di determinati requisiti così come si legge nella news "Garanzia Italia: il vademecum per richiedere il nuovo prestito".

I risultati ottenuti

Uno degli argomenti principali dell’intervento di Sace è stato naturalmente quello relativo ai risultati conseguiti da Garanzia Italia. A partire dal 20 aprile, giorno che ha segnato l’avvio dell’azione di Garanzia Italia, sono già 150 gli istituti bancari autorizzati sul portale creato da SACE per ospitare e gestire le richieste sino ad arrivare all’emissione della garanzia controgarantita dallo Stato.

Inoltre sotto la lente del sistema bancario ci sono circa 2,5 miliardi di euro di operazioni in favore di medie imprese che verranno inoltrate a SACE attraverso il “processo semplificato”. Da valutare pure operazioni destinate a grosse imprese, per un ammontare totale di circa 10 miliardi di euro. In questo caso le istanze verranno presentate mediante il “processo ordinario”.

"Questa è la fase in cui stiamo lavorando con le banche, affiancandole sia con le nostre strutture centrali che con la nostra rete territoriale - ha spiegato l’Amministratore Delegato di SACE, Pierfrancesco Latini, rispondendo alle domande delle Commissioni -. Si tratta di operazioni che coinvolgono importi significativi, che richiedono tempi di istruttoria adeguati in taluni casi, strutturazione anche in pool tra banche. Quando poi la richiesta arriva in SACE, la garanzia può essere rilasciata alla banca con il processo semplificato entro 48 ore."

"Ma il tempo sperimentato è stato ancora più rapido - ha aggiunto Latini - Per la prima autorizzazione concessa il procedimento è stato completato in sole poche ore, con un rilascio della garanzia sostanzialmente immediato e completamente digitale dal momento dell’invio, da parte della banca, della documentazione completa. Un’importante testimonianza dell'avvio positivo del processo".

I canali di comunicazione con banche e imprese

Nel corso di queste settimane Sace ha realizzato canali di comunicazione diretti con le banche e con le imprese. È stato attivato un Customer Care dedicato; è stato realizzato un sistema di FAQ regolarmente aggiornate e integrate; è stata messa a disposizione degli utenti la modulistica relativa a Garanzia Italia, nonché un simulatore che dà una prima indicazione dell’importo del finanziamento garantito e ti fa orientare verso le tipologie di garanzie più adatte previste dal Decreto Liquidità. Realizzati, inoltre pure webinar formativi online dedicati allo strumento Garanzia Italia in collaborazione con associazioni di banche e imprese.

“Realizzare tutto questo in tempi così brevi ha richiesto un impegno straordinario, ma è stato possibile grazie sia all’esperienza di SACE nel rilascio e nella gestione di garanzie finanziarie sia all’esistenza di canali di comunicazione già operativi tra SACE e il sistema bancario – ha concluso Latini -. È un grande risultato, peraltro ottenuto garantendo piena continuità, nel contempo, alla nostra tradizionale attività di supporto all’export e all’internazionalizzazione”.

Si lavora, dunque, per continuare a fornire la liquidità necessaria alle imprese in modo da far fronte all’emergenza coronavirus e alle conseguenze che questa pandemia ha comportato sul fronte economico.

Chi vuole approfondire e conoscere tutte le misure adottate in queste settimane, può trovare tante risposte agli innumerevoli dubbi nella guida con tutte le ultime notizie sul Covid-19 a cura di Segugio.it.

A cura di Tiziana Casciaro
Come valuti questa notizia?
Garanzia Italia: sotto la lente 2,5 miliardi di euro di operazioni con 150 banche Valutazione: 0/5
(basata su 0 voti)
Segnala via email Stampa

CONSULENZA GRATUITA
OPPURE CLICCA QUI PER ESSERE RICHIAMATO
PRESTITI PERSONALI