LA SOCIETÀ
Chi è Segugio.it Chi è PrestitiOnline Opinioni degli Utenti News Prestiti Newsletter Segugio.it Rassegna Stampa Segugio.it Spot TV Segugio
IL SERVIZIO
Come Funziona Condizioni di Utilizzo Informativa Privacy Privacy Istituti Partner Informativa Trasparenza Confronto Prestiti
SOCIETÀ CONFRONTATE
PrestitaliaPrestiamociBNL FinanceFindomestic BancaCofidisCentro FinanziamentiConTe Prestiti Tutte le Finanziarie Confrontate Finanziamenti Offerti
TUTTE LE NEWS DI SEGUGIO
Numero Verde: 800 999 555
Logo Segugio.it

Più prestiti per le famiglie, lieve aumento anche per le imprese

17/03/2020

Più prestiti per le famiglie, lieve aumento anche per le imprese

Nel mese di gennaio 2020 i depositi hanno registrato una crescita del 5,3% sui dodici mesi contro il 5,2 relativo al mese di dicembre. La raccolta obbligazionaria è calata, invece, del 2,1% sullo stesso periodo dell'anno precedente. È quanto emerge dal report “Banche e moneta: serie nazionali” di Bankitalia, che ha una frequenza mensile e contiene statistiche aggregate a livello nazionale sul sistema bancario in gran parte definite secondo gli schemi armonizzati dell'Eurosistema.

Privati e famiglie

Nello studio pubblicato dalla Banca d’Italia si legge che "a gennaio i prestiti al settore privato, corretti per tener conto delle cartolarizzazioni e degli altri crediti ceduti e cancellati dai bilanci bancari, sono cresciuti dello 0,6 per cento sui dodici mesi, contro lo 0,1 del periodo precedente". I prestiti alle famiglie sono stati pari al 2,5 per cento sui dodici mesi (come nel mese di dicembre 2019), mentre quelli alle società non finanziarie sono diminuiti dell’1,0 per cento (-1,9 nel mese precedente).

Sempre dal report stilato da Bankitalia emerge che sono diminuite le sofferenze del 17,4% sui dodici mesi (a dicembre la riduzione era stata del 17,2 per cento) con un calo che risente di alcune operazioni di cartolarizzazioni avvenute nell'ultimo anno.

Cosa succede ai tassi

Dal report è emerso anche un calo dei tassi per famiglie e imprese a gennaio. I tassi di interesse sui prestiti erogati nel primo mese dell’anno alle famiglie per l'acquisto di abitazioni, comprensivi delle spese accessorie, si sono collocati all'1,76 per cento (1,78 nel mese di dicembre), mentre quelli sulle nuove erogazioni di credito al consumo al 7,96 per cento.

I tassi di interesse sui nuovi prestiti alle società non finanziarie - sempre da quanto emerge dal report di Bankitalia - sono stati pari all'1,18 per cento (1,37 in dicembre); quelli sui nuovi prestiti di importo fino a 1 milione di euro sono stati pari all'1,87 per cento, mentre quelli sui nuovi prestiti di importo superiore a tale soglia si sono collocati allo 0,77 per cento. I tassi passivi sul complesso dei depositi in essere sono stati pari allo 0,37 per cento.

I migliori prestiti personali

Tra i finanziamenti più gettonati tra le famiglie italiane ci sono i prestiti personali che prevedono un piano di ammortamento a rate costanti. Si tratta di prestiti non finalizzati: il soggetto richiedente non deve presentare giustificativi di spesa, né preventivi. L'importo, erogato dalla banca o dalla società finanziaria, non deve essere finalizzato all'acquisto di uno specifico bene o servizio. Inoltre non è necessaria la presenza di un convenzionato, la somma finanziata viene assegnata direttamente al richiedente.

Segugio.it ti dà l’opportunità di confrontare i migliori prestiti personali del giorno per scegliere la soluzione più adatta alle tue esigenze.

Partiamo da una simulazione di un prestito ristrutturazione casa da 10.000 euro per una durata di 84 mesi e ipotizziamo che a farne richiesta sia un impiegato di 40 anni residente a Milano. La soluzione migliore è Prestito personale di Younited Credit con una rata di 145,64 euro (Tan fisso 4,61% e Taeg 6,07%). Si può fare tutto anche online con firma digitale. Molto conveniente anche Credito Lavori di Findomestic Banca che prevede una rata di 146,66 euro (Tan fisso 6,12% e Taeg 6,29%). Zero spese accessorie e possibilità per il cliente di usufruire del multicanale: web, telefono e agenzia. Inoltre anche in questo caso si può procedere online e con firma digitale.

Se invece una famiglia vuole richiedere un prestito finalizzato all’acquisto dell’arredamento per la casa, tra le migliori soluzioni c’è quella di Fidiamo di Fiditalia. Ipotizziamo che a far richiesta di un prestito arredamento sia un 40enne residente a Milano. Ipotizziamo che il richiedente sia un impiegato. Fidiamo propone una rata di 146,57 euro (Tan fisso 6,10% e Taeg 6,38%). Prevista una gestione sia online che telefonica del prestito. Inoltre non sono previste spese d’istruttoria, né di incasso rata.

A cura di Tiziana Casciaro
Come valuti questa notizia?
Più prestiti per le famiglie, lieve aumento anche per le imprese Valutazione: 0/5
(basata su 0 voti)
Segnala via email Stampa

CONSULENZA GRATUITA
OPPURE CLICCA QUI PER ESSERE RICHIAMATO
PRESTITI PERSONALI