logo segugio.it
Chiama gratis 800 999 555 Chiama gratis 800 999 555

I migliori prestiti per arredare casa a maggio 2022

Il prestito arredamento può essere erogato sia come prestito personale, dove l'acquirente riceve la somma e la versa al venditore per comprare i mobili, sia come prestito finalizzato, dove è il rivenditore a stabilire una convenzione con la banca e a proporre il prestito al cliente.

Pubblicato il 12/05/2022
giovane donna sceglie arredamento per casa
I migliori prestiti arredamento di maggio 2022

Reddito dimostrabile e affidabilità creditizia. Sono questi i requisiti previsti quando si fa richiesta di un prestito arredamento. Di norma, infatti, non sono necessarie garanzie, né specifici titoli. Il richiedente deve solo dimostrare di avere un reddito certo e di essere dunque in grado di rimborsare le rate del finanziamento, scongiurando casi di insolvenza.

Il prestito arredamento può essere concesso sia come prestito finalizzato, proposto direttamente dal negoziante al cliente per comprare mobili, sia come prestito personale, ossia quando si richiede in autonomia a una banca o a una finanziaria una somma di denaro non vincolata all’acquisto di un determinato bene o servizio. In questi casi, infatti, non va presentato alcun preventivo di spesa.

Confronta i migliori prestiti arredamento scopri subito le offerte

Le offerte di prestito arredamento di maggio

Su Segugio.it è possibile confrontare i migliori prestiti arredamento ogni giorno tra le tante proposte di istituti di credito e finanziarie convenzionate con il nostro servizio di comparazione gratuito. Trovare i soldi per arredare casa alle condizioni più convenienti non è più un problema.

Vediamo quali sono le soluzioni più vantaggiose, partendo da una simulazione di prestito arredamento da 10.000 euro per una durata di 84 mesi. Ipotizziamo che il richiedente sia un impiegato di 40 anni residente in provincia di Milano. La rilevazione prestiti è stata effettuata il 12 maggio e presenta come migliori prestiti arredamento:

  • Prestito arredamento Younited Credit
  • Prestito personale Crediper

Al primo posto troviamo Prestito personale Younited Credit con una rata mensile di 144,59 euro (Tan fisso 5,16% e Taeg 5,84%). Il finanziamento è destinato a chi ha reddito dimostrabile con età compresa tra i 18 e i 70 anni. L’importo finanziabile è compreso tra i 3.000 e i 50.000 euro per durate fino a 72 mesi e tra i 6.000 e i 29.500 euro per durate fino a 84 mesi. I documenti richiesti per questo prestito arredamento sono: codice fiscale o tessera sanitaria; carta d’identità in corso di validità; documento di reddito (ultime 2 buste paga se lavoratore dipendente; ultimo cedolino pensione se pensionato; ultimo modello unico PF completo se libero professionista); un documento della tua banca che attesti codice IBAN e BIC.

Una volta ricevuta la richiesta, la banca contatta il cliente, fornendo indicazioni sui passi necessari per ottenere il prestito. La somma viene concessa mediante bonifico bancario sul conto corrente indicato dal richiedente entro il quindicesimo giorno successivo alla comunicazione di conferma della concessione del credito. Il rimborso avviene a data fissa tramite addebito diretto su conto corrente. La prima rata viene pagata entro e non oltre il secondo mese successivo alla data della messa a disposizione del cliente della totalità delle somme (ad eccezione dei pagamenti deducibili) e tale termine viene confermato al cliente via email.

Tra i migliori prestiti arredamento di maggio c’è anche Prestito personale Crediper con una rata mensile di 144,65 euro (Tan fisso 5,70% e Taeg 5,89%). Snellezza operativa, zero spese istruttoria e procedura online con firma digitale sono i punti di forza di questo finanziamento. Il prestito arredamento Crediper è rivolto a chi ha reddito dimostrabile con età compresa tra i 18 e 72 anni. L’importo finanziabile è compreso tra i 1.000 e i 20.000 euro. Per accedere al credito, bisogna presentare una serie di documenti, quali: documento d'identità, codice fiscale ed ultimo documento di reddito: ultima busta paga per dipendenti, modello unico per autonomi, certificazione unica per pensionati.

Il cliente riceverà il contratto pre-compilato tramite mail e avrà la possibilità di sottoscriverlo digitalmente o in alternativa firmando il cartaceo. In caso di firma tradizionale, il cliente dovrà spedire a BCC CreditoConsumo il contratto sottoscritto, unitamente ai documenti richiesti. La somma viene concessa direttamente sul conto corrente, entro 2 giorni dalla ricezione del contratto adeguatamente firmato e completo della documentazione richiesta. Il rimborso avviene tramite addebito diretto su conto. Il cliente ha la possibilità di concordare con BCC CreditoConsumo la data di scadenza della prima rata all'interno di 4 possibili opzioni: 1/8/15/20.

A cura di: Tiziana Casciaro

Articoli correlati