logo segugio.it
Chiama gratis 800 999 555 Chiama gratis 800 999 555

Prestiti per la casa

I finanziamenti per le finalità abiltative sono tutte quelle forme di prestiti personali che vengono impiegate per la casa. Vediamo in questa guida quali sono i principali prodotti piu utilizzati dai consumatori.

casa
Prestiti per la casa

I finanziamenti per le finalità abitative sono tra i prodotti più diffusi ed utilizzati fra le varie tipologie di prestiti personali, essendo legati ad un’esigenza primaria e fondamentale. Dal punto di vista degli istituti di credito vengono considerati tra gli impieghi a più basso profilo di rischio, che per conseguenza, determinano l’applicazione di tassi di interesse tra i più convenienti, con la più numerosa presenza di proposte sul mercato. Rientrano all’interno di questa categoria diverse tipologie di prodotti che riassumiamo con le loro caratteristiche.

Prestito ristrutturazione

L’edilizia, specie negli ultimi anni, si è decisamente orientata agli interventi conservativi sugli immobili, piuttosto che alla realizzazione di nuove unità immobiliari, complice una precisa volontà politica nel promuovere la riqualificazione del patrimonio edilizio esistente e i prezzi degli immobili usati, molto più convenienti rispetto al nuovo. L’introduzione degli strumenti di incentivazione fiscale, ha poi sancito il trend di ripresa del comparto edile, penalizzato nel passato da una pesante tassazione.

Il regime dei bonus, a cui affiancare un prestito personale per la parte residua scoperta dal contributo fiscale, consente oggi di poter intervenire sugli immobili con interventi di ristrutturazione anche molto onerosi, quali la manutenzione straordinaria degli immobili, come le facciate o gli impianti di climatizzazione centralizzati condominiali.

Nella finalità ristrutturazione sono inoltre ricompresi anche gli interventi parziali sulle abitazioni, come il rifacimento dei pavimenti, la sostituzione degli impianti idrici ed elettrici, l’installazione di impianti di domotica per la sicurezza e l’efficienza nel controllo dell’abitazione, la sostituzione degli infissi per migliorare il confort acustico (specie nelle grandi città) o semplicemente per il risparmio energetico. I tassi sui prestiti ristrutturazione sono spesso competitivi.

Prestito arredamento

Il settore del mobile in Italia rappresenta un volano economico importante per l'intera economia e, in conseguenza di ciò, una grossa fetta del relativo mercato finanziario è occupata da finanziamenti dedicati a mobili e arredamento. È infatti consuetudine procedere all’acquisto di arredamento sottoscrivendo un prestito finalizzato direttamente dal mobiliere il quale, ottenuta l’approvazione da parte della finanziaria, incassa la somma richiesta e, in seguito, consegna il bene al cliente. Nonostante la comodità nell’avere un unico interlocutore, non sempre questa è la soluzione più vantaggiosa da un punto di vista economico: il cliente, infatti ha sempre la possibilità di richiedere un prestito personale: questo consente non solo di mettere a confronto più banche e finanziarie e scegliere il miglior prestito arredamento quello con le condizioni migliori e il miglior tasso offerto dal mercato, ma anche di pagare i mobili alla consegna e non invece al momento dell’ordine.

Prestito elettrodomestici

Un altro settore importante dell'economia italiana è quello relativo agli elettrodomestici. Anche per questa esigenza vale la stessa logica seguita per l'arredamento casa: l’approccio tradizionale si consuma dal rivenditore con il classico acquisto a rate (in genere di basso importo e facendo ricorso al credito al consumo), tra cui spopola il tasso zero, ossia la rateizzazione del prezzo del bene senza interessi aggiuntivi per il cliente; questi vengono pagati dal venditore alla finanziaria, contro però l’applicazione di un prezzo pieno sul bene venduto.

Se riferito ad un singolo pezzo, questa modalità ha sicuramente un’ottima efficacia ma, se invece l’acquisto riguarda più componenti da acquistare insieme, come frigoriferi, lavatrici, asciugatrici, freezer, forni televisori, PC ed altro, sfruttare le offerte per ogni singolo pezzo è impossibile, perché si dovrebbero attivare un numero di finanziamenti pari agli acquisti effettuati, soluzione impraticabile e sconsigliata per evitare una sovraesposizione. In questi casi invece, il ricorso ad un prestito personale ai migliori tassi di mercato, tra le offerte di più operatori, consente di poter selezionare i diversi rivenditori sulla base delle specifiche dei beni da acquistare: l'erogazione del prestito e il relativo pagamento verrà effettuato direttamente dal conto corrente, con una sola rata e con un risparmio sia sui beni acquistati singolarmente, che sui tassi ottenuti.

Confronta prestiti per ogni finalità e risparmia Fai subito un preventivo

Prestito acquisto immobiliare

In genere quando immaginiamo di poter comprare un immobile siamo portati a ragionare o in termini di ricorso alla disponibilità del proprio patrimonio per pagare in contanti, oppure al ricorso al classico mutuo casa, con le più lunghe trafile della banca per la concessione e l’intervento del notaio richieste per questo tipo di finanziamento rateale. Tuttavia, quando invece dobbiamo sfruttare un’occasione e l’acquisto ha una portata contenuta, non è da sottovalutare il ricorso ad un prestito personale.

I tassi di interesse sono certamente più alti rispetto al mutuo, ma vanno pesati in relazione al fatto che non dovremo sopportare i costi legati alla stipula del contratto di mutuo, l’imposta ipotecaria per la registrazione, la parcella del notaio e non dovremo vincolare il bene con un’iscrizione ipotecaria, potendolo godere immediatamente libero da vincoli. Nel caso dei box auto, ad esempio, il ricorso al prestito personale è di largo utilizzo, ma ultimamente sta prendendo piede anche negli acquisti all’asta, in quanto non è inconsueto trovare immobili a prezzi contenuti, che rientrano nei limiti di prodotto presenti sul mercato.

Prestito green

Sono dei normali prestiti personali ai quali corrisponde però una specifica finalità, legata alla realizzazione di interventi, che riguardano il tema del risparmio energetico e della riduzione delle emissioni inquinanti come le polveri sottili e la CO2. L’installazione dell’impianto fotovoltaico domestico per la produzione di energia elettrica è sicuramente l’esempio classico di intervento green, in quanto consente di produrre energia ad impatto zero, senza utilizzare combustibili fossili, gas naturale e generare emissioni nocive dalla combustione e gas ad effetto serra.

Le stesse motivazioni valgono per i prestiti green per la mobilità (auto e moto) specie nelle grandi città, in favore di mezzi completamente elettrici o al massimo da utilizzare in modalità ibrida per le lunghe percorrenze extraurbane o autostradali. Da un punto di vista finanziario sono considerati dalle banche degli impieghi a basso profilo di rischio, a cui corrispondono tassi più bassi rispetto ai normali prestiti per la casa o per l’automobile. In tutti i casi per ottenere l’approvazione della richiesta si deve presentare un preventivo dettagliato del bene da acquistare o da installare (fotovoltaico, eolico, infissi, caldaie, cappotto termico, auto elettriche, e-bike) dal quale risulti espressamente il risparmio energetico.

Ultimo aggiornamento ottobre 2022