Chiama gratis 800 999 555 Chiama gratis 800 999 555

I migliori prestiti arredamento di febbraio 2021

Comprare mobili per dare un volto nuovo al proprio appartamento: tutto ciò è possibile con un prestito arredamento. Richiedere un finanziamento può essere la soluzione migliore per ammobiliare le rispettive quattro mura quando non si ha la liquidità sufficiente per affrontare le spese.

Pubblicato il 10/02/2021

Il nuovo anno ormai è iniziato e non sono poche le famiglie che stanno pensando di attribuire un look innovativo alla propria casa. Cosa c’è di meglio dell’acquisto di mobili per regalare un volto nuovo al proprio appartamento?

Se manca la liquidità, non bisogna affatto avvilirsi. Richiedere un finanziamento può essere la soluzione migliore per ammobiliare le proprie quattro mura. Su Segugio.it si possono confrontare i migliori prestiti arredamento del giorno e scegliere la soluzione più vantaggiosa.

Partiamo da una simulazione di prestito arredamento da 10.000 euro per una durata di 84 mesi per un impiegato di 40 anni residente in provincia di Milano. La rilevazione prestiti è stata effettuata nella giornata del 10 febbraio 2021.

Al primo posto troviamo Prestito Personale Crediper che prevede una rata mensile di 144,65 euro (Tan fisso 5,70% e Taeg 5,89%). Assenti le spese di istruttoria. Tra i principali vantaggi per chi opta per questo prodotto ci sono la facilità d'uso e l’operatività al 100% online con firma digitale.

Questo prestito è riservato a chi ha reddito dimostrabile con età compresa tra i 18 e i 72 anni. Se il richiedente è coniugato, è preferibile la firma del coniuge. Una volta arrivata la richiesta di finanziamento, BCC CreditoConsumo provvede a contattare telefonicamente il cliente per completare l'istruttoria ed informarlo riguardo ai passi necessari all'ottenimento del prestito. Il cliente riceverà il contratto pre-compilato tramite mail ed avrà la possibilità di sottoscriverlo digitalmente o in alternativa firmando il cartaceo. In caso di firma tradizionale, il cliente dovrà spedire a BCC CreditoConsumo il contratto sottoscritto, unitamente ai documenti richiesti.

Il prestito viene concesso mediante bonifico direttamente sul conto corrente. Il rimborso avviene, invece, tramite addebito diretto su conto. I clienti possono concordare con BCC CreditoConsumo la data di scadenza all’interno di 4 possibili opzioni: 1, 8, 15 e 20.

Conveniente anche Credito Personale di Agos con una rata mensile di 145,94 euro (Tan fisso 5,97% e Taeg 6,14%). Assenti le spese d’istruttoria, così come le spese mensili e annuali. Il prestito è destinato a privati con documentazione di reddito dimostrabile.

Tra i documenti richiesti ci sono: il documento d’identità, il codice fiscale e l’ultima busta paga per i dipendenti, il modello unico per gli autonomi e il cedolino pensione per i pensionati. I richiedenti vengono informati dell’esito della valutazione tramite e-mail da parte di Agos Ducato e anche tramite e-mail da Segugio.it. I clienti concordano con Agos Ducato la data di scadenza entro un massimo di 38 giorni dall’erogazione.

Passiamo ora ad una simulazione da 5.000 euro per una durata di 60 mesi per un impiegato di 40 anni residente in provincia di Roma. La rilevazione è stata effettuata nella giornata di martedì 9 febbraio. Tra i migliori prestiti arredamento c’è Fidiamo di Fiditalia con una rata mensile di 96,90 euro (Tan fisso 6,10% e Taeg 6,53%).

Questo prestito si rivolge a chi ha reddito dimostrabile e un’età compresa tra i 18 e i 72 anni. Tra i documenti richiesti ci sono: la fotocopia del documento d'identità e tessera sanitaria/codice fiscale, ultime tre buste paga e Certificazione Unica (CUD) per i dipendenti; ultimo modello unico per i lavoratori autonomi; cedolino pensione per i pensionati, una bolletta di utenza intestata (come luce, gas).

L’esito della valutazione dell'istruttoria verrà comunicato al cliente tramite e-mail inoltrata da Segugio.it per nome e conto di Fiditalia SpA. Il prestito viene erogato mediante bonifico sul conto corrente del richiedente. Il bonifico viene disposto entro 48 ore dalla ricezione del contratto debitamente sottoscritto e corredato dei documenti richiesti, dopo le opportune verifiche. Il rimborso avviene mediante addebito in conto corrente (Bonifico Sepa). I clienti possono pagare le proprie rate il giorno 5, 15 o 28 del mese.

A cura di: Tiziana Casciaro

Articoli correlati


Richiesta di contatto×
Espandi