Chiama gratis 800 999 555 Chiama gratis 800 999 555

I migliori prestiti estetica e benessere di Pasqua

Con un prestito estetica e benessere è possibile finanziare soggiorni nei centri benessere, cure estetiche e tradizionali, trattamenti di bellezza e interventi di chirurgia estetica. Con questo finanziamento si riceve una somma di denaro per poter far fronte a spese legate alla cura della persona.

Pubblicato il 01/04/2021
I migliori prestiti estetica e benessere

Sentirsi bene con se stessi. Questa è una delle principali finalità dei prestiti estetica e benessere che consentono di ottenere una somma di denaro per poter far fronte a spese legate alla cura della persona. Soggiorni nei centri benessere, cure estetiche e tradizionali, trattamenti di bellezza e interventi di chirurgia estetica: tutto ciò è possibile quando si fa richiesta di questo prestito personale.

Con un prestito estetica e benessere si possono acquistare, infatti, trattamenti estetici, pagare le spese dentistiche o anche comprare attrezzature per il fitness. Si tratta di finanziamenti con un interesse fisso e rimborsabili con un piano di ammortamento a rate costanti.

Facciamo una simulazione per un prestito estetica e benessere di 2.500 euro e della durata di 3 anni. La richiedente ha 41 anni e risiede a Milano. La rilevazione è stata effettuata il 1° aprile.

Tra le soluzioni più convenienti c’è Prestito personale di Smartika con una rata mensile di 76,43 euro (Taeg 6,52% e Tan 4,13%). Tanti i punti di forza di questo finanziamento 100% online: i costi assicurativi sono azzerati. Questo prestito è destinato a lavoratori dipendenti, liberi professionisti, pensionati di età compresa tra i 25 e i 72 anni.

L’imposta di bollo non è prevista; assenti le spese annuali. Nessuna penale è richiesta in caso di rimborso anticipato. I documenti richiesti per accedere a questo prestito estetica e benessere sono:

  • documento d'identità in corso di validità,
  • codice fiscale,
  • una bolletta di utenza intestata,
  • ultimo modello unico per i liberi professionisti, ultime 2 buste paga per i lavoratori dipendenti, cedolino pensione per i pensionati, estratto conto bancario o postale.

L’istruttoria viene completata online a seguito della valutazione documentale. I clienti ricevono un bonifico sul conto corrente. L’erogazione del prestito avviene solitamente nell’arco di 24 ore dall’avvenuta ricezione e verifica di tutti i documenti. I clienti possono decidere se pagare le proprie rate il giorno 1 o il 21 del mese.

Tra i migliori prestiti estetica e benessere c’è anche quello proposto da Agos con una rata mensile di 76,51 euro (Taeg 6,59% e Tan 6,40%). I richiedenti devono avere una documentazione di reddito dimostrabile. Assenti sia le spese mensili che annuali. Tra i documenti richiesti per accedere al finanziamento vi sono: documento d'identità, codice fiscale e ultima busta paga per dipendenti, modello unico per autonomi, cedolino pensione per pensionati.

I clienti vengono informati dell’esito della valutazione tramite email da parte di Agos Ducato. Arriva poi una conferma mediante email da Segugio.it. Il richiedente prestito riceve il bonifico direttamente sul proprio conto corrente. Il rimborso avviene mediante addebito diretto su conto.

Santander Consumer Bank propone Prestito personale con una rata mensile di 76,62 euro (Taeg 7,13% e Tan 6,50%). Assenti le spese d’istruttoria e di incasso rata. I clienti, inoltre, non devono recarsi necessariamente in filiale. Questo prestito è rivolto a tutti i privati, residenti sul territorio italiano, con reddito dimostrabile e con un'età compresa tra i 18 e gli 80 anni a fine contratto. Tutti i clienti devono essere titolari di un conto corrente bancario.

Le durate previste sono fino a 72 mesi per importi fino a 4.000 euro, fino a 84 mesi per importi superiori. Non sono richieste garanzie di base ma i clienti possono richiedere la coobbligazione di un secondo soggetto, preferibilmente con reddito dimostrabile, ad esempio del coniuge nel caso di cliente coniugato.

Tra i documenti richiesti per accedere a questo prestito vi sono: documento d'identità in corso di validità, tessera sanitaria o in alternativa carta regionale nazionale dei servizi. I cittadini extracomunitari devono presentare il permesso di soggiorno in corso di validità. I lavoratori dipendenti devono inoltre presentare le ultime due buste paga, mentre i lavoratori autonomi l’ultimo modello unico e la ricevuta di presentazione telematica della dichiarazione, visura camerale recente. L'esito della valutazione verrà comunicato via e-mail da parte di Santander Consumer Bank e viene confermato anche tramite e-mail da Segugio.it.

A cura di: Tiziana Casciaro

Articoli correlati


Richiesta di contatto×
Espandi