Chiama gratis 800 999 555 Chiama gratis 800 999 555

I migliori prestiti auto di aprile 2021

Comprare la macchina che più si desidera o che più si addice alle rispettive necessità non è sempre un'impresa a portata di tutti. Ecco perché con un prestito personale è possibile affrontare questo passo in modo più sereno e spensierato. Questi finanziamenti si rivolgono a lavoratori e pensionati.

Pubblicato il 06/04/2021
I migliori prestiti auto di aprile 2021

Complice la pandemia, il mercato dell’auto avanza ancora con il piede sul freno. Nei primi due mesi del 2021 risultano immatricolate 1.639.059 auto in Unione Europea più Paesi Efta e Regno Unito. È stato così registrato un calo pari al 23,1% rispetto allo stesso periodo del 2020. L’Italia, rispetto agli altri Paesi, presenta una perdita più contenuta grazie anche agli incentivi.

Ad affermarlo anche il Centro Studi Promotor. "Rispetto al resto dell'Europa Occidentale, l'Italia – ha osservato il Csp - riesce a contenere le perdite grazie agli incentivi varati con la Legge di Bilancio anche per vetture con alimentazione tradizionale, ma con emissioni non superiori a 135 gr/km di CO2”.

I prestiti auto più convenienti

L’automobile resta tra i beni a cui gli italiani non riescono a fare a meno. Sia per spostamenti legati a motivi di lavoro che per il tempo libero, la ‘quattro ruote’ resta in vetta alla classifica. Non tutti, però, hanno il budget necessario per fare questo passo. Ecco perché può ritenersi davvero utile un prestito auto: con questo finanziamento è possibile acquistare la vettura che più si addice alle proprie esigenze e affrontare la spesa con maggiore serenità.

Segugio.it ti permette, infatti, di confrontare i migliori prestiti auto del giorno e di scegliere la soluzione più in linea con le tue necessità, beneficiando di condizioni esclusive. Partiamo da una simulazione di prestito auto da 10.000 euro per una durata di 90 mesi. Ipotizziamo che il richiedente sia un impiegato di 40 anni residente in provincia di Milano. La rilevazione prestiti è stata effettuata il 6 aprile.

Tra i migliori prestiti per comprare l’auto nuova c’è Credito Personale di Agos con una rata mensile di 139,17 euro (Tan fisso 6,19% e Taeg 7,05%). Questo finanziamento è riservato a soggetti privati con documentazione di reddito dimostrabile.

Tra i documenti richiesti ci sono: il documento d’identità, il codice fiscale e l’ultima busta paga per i dipendenti; il modello unico per autonomi e il cedolino pensione per pensionati. I clienti vengono informati dell’esito della valutazione da parte di Agos Ducato via email. L’esito viene poi confermato pure da Segugio.it.

Al secondo posto Credito Flessibile di Findomestic Banca con una rata mensile di 141,81 euro (Tan fisso 6,73% e Taeg 6,94%). Tanti i punti di forza di questo finanziamento: zero spese accessorie, multicanale (web, telefono e agenzia) e la possibilità di procedere online con firma digitale.

I richiedenti devono essere lavoratori dipendenti, lavoratori autonomi e pensionati. Tra i documenti richiesti per accedere al credito vi sono: documento d'identità in corso di validità, codice fiscale, una bolletta di utenza intestata, ultimo modello unico per i lavoratori autonomi, ultima busta paga e ultima Certificazione Unica per i lavoratori dipendenti, cedolino pensione per i pensionati.

Findomestic provvede a comunicare ai richiedenti prestito l’esito della valutazione mediante contatto telefonico o email. I clienti ricevono il bonifico sul conto corrente o un assegno spedito con assicurata convenzionale.

Vediamo invece quali sono i prestiti migliori per chi vuole acquistare un’auto usata. Facciamo una simulazione da 5.000 euro per una durata di 66 mesi per un impiegato di 40 residente in provincia di Roma.

Tra i migliori prestiti auto c’è Fidiamo di Fiditalia con una rata mensile di 89,84 euro (Tan fisso 6,30% e Taeg 6,72%). Assenti sia le spese d’istruttoria che di incasso rata. Il finanziamento può essere gestito sia tramite internet che telefonicamente.

Il finanziamento è destinato ai possessori di reddito dimostrabile con età compresa tra i 18 e i 72 anni. Tra i documenti richiesti ci sono: la fotocopia del documento d'identità e tessera sanitaria/codice fiscale, ultime tre buste paga e Certificazione Unica (CUD) per i dipendenti; ultimo modello unico per i lavoratori autonomi; cedolino pensione per i pensionati, una bolletta di utenza intestata.

A cura di: Tiziana Casciaro

Articoli correlati


Richiesta di contatto×
Espandi