logo segugio.it
Chiama gratis 800 999 555 Chiama gratis 800 999 555

I migliori prestiti per riparare un'auto a novembre 2022

Si può far richiesta di un prestito personale per affrontare i costi di riparazione della propria auto. Questa forma di finanziamento rientra nella categoria del credito al consumo e consente di affrontare spese, anche elevate, con durate di rimborso fino a dieci anni.

Pubblicato il 14/11/2022
meccanico controlla motore dell'auto con luce
I migliori prestiti riparazione auto di novembre 2022

Riparazioni meccaniche o anche interventi di carrozzeria per la propria auto possono prevedere spese di non poco conto. E quando il veicolo è indispensabile per spostarsi e per recarsi al lavoro, non si può proprio fare a meno di rivolgersi a un meccanico per riparare la propria quattro ruote.

Se la somma prospettata per i lavori fa, però, stropicciare gli occhi, una soluzione possibile è quella di far richiesta di un prestito. Questa forma di finanziamento permette di ottenere importi anche elevati e con durate di rimborso fino a dieci anni che permettono così di ridurre la rata all’importo più comodo per le rispettive esigenze economiche.

Le offerte di metà novembre

Vediamo quali sono le proposte più vantaggiose delle banche. Ipotizziamo che un 38enne faccia richiesta di un prestito da 4.000 euro e della durata di 5 anni per riparare la propria auto. Supponiamo che il richiedente sia un dipendente pubblico di Roma. La rilevazione è stata effettuata il 14 novembre e presenta come soluzioni più convenienti:

  • Prestito riparazione auto Younited Credit
  • Prestito riparazione auto Crediper
  • Prestito riparazione auto Fiditalia Spa
Confronta prestiti per ogni finalità e risparmia fai subito un preventivo

Younited Credit propone un prestito riparazione auto con rata mensile di 78,05 euro (Taeg 6,58% e Tan 5,06%). Questo finanziamento non prevede né spese mensili, né annuali ed è destinato a chi ha reddito dimostrabile con età compresa tra 18 e 70 anni. L’importo finanziabile è compreso tra 3.000 e 5.000 euro per durate fino a 72 mesi e tra 6.000 e 29.500 euro per durata di 84 mesi. Il Tasso Annuo Nominale è pari al 4,68% per durata pari a 36 mesi; 5,19% per durata pari a 48 mesi; 5,06% per durata pari a 60 mesi; 5,35% per durata pari a 72 mesi; 5,23% per durata pari a 84 mesi. I documenti richiesti per accedere al prestito sono: codice fiscale o tessera sanitaria, carta di identità in corso di validità, documento di reddito (ultime 2 buste paga, ultimo cedolino pensione, ultimo modello unico PF completo). La banca richiede anche un documento che attesti codice IBAN e BIC. La somma viene erogata tramite bonifico bancario sul conto corrente del richiedente.

Tra i migliori prestiti per riparare un’auto c’è quello di Crediper con una rata mensile di 78,83 euro (Taeg 7,11% e Tan 6,80%). Snellezza operativa, costi di istruttoria azzerati e pratica online con firma digitale sono i punti di forza di questo prodotto destinato a chi ha reddito dimostrabile con età compresa tra 18 e 72 anni. L’importo finanziabile è compreso tra 1.000 e 20.000 euro. Il Tasso Annuo Nominale varia a seconda dell’importo: per importi fino a 3.000 euro 8,15%; per importi fino a 6.000 euro 6,80%; per importi fino a 11.000 euro 6,30%; per importi fino a 20.000 euro 6,80%; per importi fino a 30.000 euro 7,05%. I documenti richiesti per accedere al credito sono: copia documento d'identità, codice fiscale ed ultimo documento di reddito: ultima busta paga per dipendenti, modello unico per autonomi, certificazione unica per pensionati. Il cliente riceve il bonifico direttamente sul conto corrente.

Fiditalia propone un prestito riparazione auto con rata mensile di 80,06 euro (Taeg 7,98% e Tan 7,45%). Questo finanziamento può essere gestito via internet o telefonicamente. Non vi sono né spese di istruttoria, né di incasso rata. I destinatari hanno un reddito dimostrabile e un’età compresa tra 18 e 72 anni. L’importo finanziabile è compreso tra 3.000 e 30.000 euro e le durate previste sono da 24 a 84 mesi. Il Tasso Annuo Nominale è pari al 7,45% per durate fino a 83 mesi e al 7,95% per durate superiori. I documenti richiesti per questo prestito sono: fotocopia documento d'identità e tessera sanitaria/codice fiscale, ultime tre buste paga e Certificazione Unica (CUD) per i dipendenti; ultimo modello unico per i lavoratori autonomi; cedolino pensione per i pensionati, una bolletta di utenza intestata. La somma viene accreditata direttamente sul conto corrente del richiedente. Arriverà anche una lettera di conferma.

Confronta prestiti per ogni finalità e risparmia fai subito un preventivo
A cura di: Tiziana Casciaro

Articoli correlati