logo segugio.it
Chiama gratis 800 999 555 Chiama gratis 800 999 555

I migliori prestiti arredamento di agosto 2022

Per finanziare l'acquisto di mobili si può far richiesta di un prestito personale, che è una delle forme di finanziamento più usate per diverse esigenze di spesa. La durata massima del prestito è di 10 anni e consente di ridurre le rate all'importo più comodo per il cliente.

Pubblicato il 09/08/2022
coppia felice sul divano giallo di casa
I migliori prestiti arredamento di agosto 2022

Pronti a rinnovare casa? Che si tratti dei mobili della cucina, del salotto o di una camera da letto, non fa differenza. In tutti i casi è possibile far richiesta di un prestito arredamento. Sono due le modalità con cui può essere erogato questo finanziamento, ovvero come prestito personale o finalizzato. Nel primo caso si fa richiesta di prestito e la somma ricevuta viene versata al venditore per l’acquisto dei mobili. Si parla, invece, di prestito finalizzato quando è il negoziante a proporre al cliente l’attivazione di un prestito vincolato all’acquisto di specifici beni. La somma viene concessa direttamente al venditore che ha sottoscritto qualche convenzione con l’istituto finanziario erogante, mentre l’acquirente rimborsa il debito così come stabilito dal piano di ammortamento.

Per trovare le offerte più vantaggiose per arredare casa ci si può servire del servizio di comparazione di prestiti di Segugio.it che aiuta a trovare la soluzione più conveniente tra le tante proposte di istituti di credito e finanziarie. Facciamo una simulazione di prestito arredamento da 10.000 euro per una durata di 84 mesi. Ipotizziamo che il richiedente sia un impiegato di 40 anni residente in provincia di Milano. La rilevazione è stata effettuata nella giornata di martedì 9 agosto e presenta come migliori prestiti arredamento:

  • Prestito tra persone di Smartika,
  • Prestito personale di Younited.
Confronta prestiti per ogni finalità e risparmia Fai subito un preventivo

Smartika propone Prestito tra persone con una rata mensile di 145,27 euro (Tan fisso 3,80% e Taeg 5,99%). Questo prestito - cento per cento online - consente di operare in tutta sicurezza e rappresenta una finanza alternativa ed etica. I destinatari del prestito arredamento Smartika hanno tra i 18 e i 75 anni alla fine del prestito. L’importo finanziabile è compreso tra 1.000 e 3.000 euro per durata 12 mesi; da 1.000 a 10.000 euro per durata 24 mesi; da 1.000 a 15.000 euro per durate da 36 a 48 mesi; da 5.000 a 20.000 euro per durate da 60 mesi a 84 mesi. Assenti sia le spese mensili che annuali.

I documenti richiesti per questo prestito arredamento sono:

  • documento d'identità in corso di validità,
  • codice fiscale,
  • una bolletta di utenza intestata,
  • ultimo modello unico per i liberi professionisti,
  • ultime due buste paga per i lavoratori dipendenti,
  • cedolino pensione per i pensionati,
  • estratto conto bancario o postale.

L’esito viene comunicato a mezzo posta elettronica. I clienti ricevono un bonifico sul conto corrente. L’erogazione avviene in 24 ore dall’avvenuta ricezione e verifica di tutti i documenti. Il cliente ha facoltà di decidere se pagare le proprie rate il giorno 1 o il 21 del mese; in ogni caso la prima rata non verrà pagata prima di 30 giorni dalla data di erogazione del finanziamento.

Tra i migliori prestiti arredamento di agosto c’è anche Prestito personale di Younited Credit con una rata di 146,08 euro (Tan fisso 4,16% e Taeg 6,17%). I clienti possono procedere online con firma digitale. Il finanziamento si rivolge a chi ha reddito dimostrabile con età compresa tra i 18 e i 70 anni. L’importo finanziabile è compreso tra i 3.000 e i 50.000 euro per durate fino a 72 mesi e tra i 6.000 e i 29.500 euro per durata 84 mesi. Il Tasso Annuo Nominale varia a seconda della durata:

  • 3,83% per durata pari a 36 mesi;
  • 3,91% per durata pari a 48 mesi;
  • 4,02% per durata pari a 60 mesi;
  • 4,26% per durata pari a 72 mesi;
  • 4,16% per durata pari a 84 mesi.

Assenti sia le spese mensili che annuali. Inoltre non sono richieste garanzie. La somma viene concessa mediante bonifico bancario sul conto corrente indicato dal richiedente. Il rimborso avviene tramite addebito diretto su conto corrente a data fissa.

A cura di: Tiziana Casciaro

Articoli correlati