logo segugio.it
Chiama gratis 800 999 555 Chiama gratis 800 999 555

Le migliori cessioni del quinto per pensionati di agosto 2022

Per ottenere una cessione del quinto della pensione bisogna essere in possesso di determinati requisiti: ad esempio avere una pensione adeguata da consentire l'impegno di un quinto ai fini del rimborso della rata e ricevere il benestare dell'ente pensionistico.

Pubblicato il 05/08/2022
pensionati si abbracciano sorridenti
I migliori prestiti con cessione del quinto della pensione

Chiunque percepisca una pensione può richiedere un prestito con cessione del quinto. Esistono tuttavia una serie di parametri da rispettare, necessari per ottenerlo, e il primo è avere una capienza della pensione adeguata da consentire di impegnarla per un quinto. Bisogna inoltre stipulare l’assicurazione obbligatoria rischio vita e ottenere il benestare formale dell’ente o istituto pensionistico: sarà lo stesso pensionato a richiedere la comunicazione di cedibilità della pensione, documento che contiene l’importo massimo corrispondente alla rata mensile da rimborsare.

Ci sono poi dei casi in cui la pensione non costituisce presupposto sufficiente e non dà diritto a un prestito con cessione del quinto. Parliamo nello specifico di:

  • pensioni di invalidità civile;
  • assegni e le pensioni sociali;
  • assegni di sostegno al reddito:
  • assegni mensili di assistenza ai pensionati inabili;
  • assegni al nucleo famigliare;
  • pensioni con contitolarità.

Qui vediamo quanto è possibile ottenere con una rata di 300 euro e durata 10 anni per un pensionato di 68 anni residente a Roma, 1 anno di anzianità pensionistica e una pensione di 1900 euro. Per lo stesso profilo simuliamo poi la richiesta di una cessione con una rata di 150 euro e durata 6 anni.

Scopri la convenienza della cessione del quinto Fai un preventivo

Cessione per pensionati più conveniente con rata di 300 euro

È del Centro Finanziamenti la migliore occasione per pensionati, l’intermediario finanziario che svolge attività di concessione di finanziamenti sotto forma di cessione del quinto. Il netto erogato è di 28.370 €, Tan Fisso 4,92% e Taeg 5,05%.

Riservata a chi ha reddito da pensione con età fino a 83 anni, CreditOnline prevede la sottoscrizione obbligatoria di un’assicurazione rischio vita che garantisca, in caso di mancato pagamento, la copertura dell’importo in caso di invalidità o premorienza.

I documenti da raccogliere sono:

  • codice fiscale o tessera sanitaria;
  • carta d’identità;
  • cedolino pensione;
  • ultima Certificazione Unica.

In seguito alla richiesta di finanziamento, il consulente CreditOnline provvederà a contattare il cliente telefonicamente e tramite email, fornendo tutti i dettagli sui passi necessari al completamento della domanda.

Tassi convenienti anche per la cessione del quinto di BiBanca, che eroga un netto di 28.229 €, Tan fisso 5,04% e Taeg 5,16%. Zero tutte le spese, mentre rimane necessaria l’assicurazione rischio vita e impiego obbligatoria.

Riservata ai pensionati con età massima 75 anni, richiede al momento della domanda la presentazione dei seguenti documenti:

  • tessera sanitaria o codice fiscale;
  • documento d’identità;
  • ultima busta paga;
  • codice Iban del conto corrente.

L’esito della richiesta verrà comunicato da BiBanca dopo aver valutato il merito creditizio. La prima rata è sempre indicata nel contratto e verrà pagata entro e non oltre il secondo mese successivo alla data della messa a disposizione della somma presa in prestito.

Cessione per pensionati più conveniente con rata di 150 euro

Nel caso in cui si riduca sia la rata da impegnare per un quinto dello stipendio che la durata del prestito a 6 anni, l’offerta migliore è di Prestitalia con un netto erogato di 9.350 €, Tan fisso 4,80% e Taeg 4,98%.

Riservata a pensionati con età massima alla scadenza del prestito di 83 anni, la cessione del quinto Prestitalia si gestisce in filiale oppure online e prevede spese periodiche e assicurative zero e la sola spesa iniziale di 18 € per l’imposta di bollo/sostitutiva.

I documenti necessari alla richiesta sono:

  • codice fiscale o tessera sanitaria;
  • carta d’identità;
  • documenti di reddito e ultima Certificazione Unica;
  • modello OBIS/M.

L’accettazione della proposta contrattuale viene anticipata al cliente tramite SMS, a cui seguirà una comunicazione cartacea via posta. La prima rata è sempre indicata nel contratto e sarà pagata entro e non oltre il secondo mese successivo alla data della messa a disposizione del cliente della totalità delle somme.

I tassi sono interessanti anche con la cessione del quinto pensionati di BiBanca che eroga un netto di 9.308 €, Tan fisso 5,02% e Taeg 5,14%.

Il prestito si richiede e si gestisce da casa e necessita che si raccolgano i seguenti documenti prima di inoltrare la richiesta:

  • tessera sanitaria o codice fiscale;
  • documento di identità;
  • ultima busta paga (o cedolino della pensione);
  • codice Iban del conto corrente.

La prima rata è sempre indicata nel contratto e sarà pagata entro e non oltre il secondo mese successivo alla messa a disposizione della totalità delle somme.

A cura di: Paola Campanelli

Articoli correlati