Chiama gratis 800 999 555 Chiama gratis 800 999 555

I migliori prestiti consolidamento debiti di marzo 2021

Con un prestito consolidamento debiti è possibile accorpare le rate di tutti i finanziamenti in una sola rata mensile più leggera, in modo da ridurre il peso totale del debito. Questo finanziamento presenta un tasso di interesse più conveniente rispetto ai prestiti da consolidare.

Pubblicato il 15/03/2021

Sostituire i debiti in corso con un solo prestito può essere la soluzione giusta per affrontare le rate con maggiore serenità. Il consolidamento debiti permette, molto spesso, di ottenere una rata più bassa rispetto alla somma delle precedenti. Com’è possibile? Il nuovo prestito ha nella maggioranza dei casi un tasso di interesse più conveniente a confronto dei prestiti da consolidare.

Se hai necessità di accorpare le rate dei tuoi finanziamenti in una sola rata mensile più leggera per ridurre il peso totale del debito, corri su Segugio.it e confronta i migliori prestiti consolidamento del giorno.

Le migliori offerte del mese

Facciamo una simulazione di prestito consolidamento debiti da 5.000 euro per una durata di 60 mesi. Ipotizziamo che il richiedente sia un impiegato di 40 anni residente in provincia di Milano. La rilevazione prestiti è stata effettuata il 15 marzo.

Tra le soluzioni migliori c’è Credito Personale di Agos con una rata mensile di 96,32 euro (Tan fisso 5,85% e Taeg 7,46%). Assenti le spese d’istruttoria. Questo finanziamento è rivolto ai privati con documentazione di reddito dimostrabile. Tra i documenti richiesti per accedere al credito ci sono: il documento d’identità, il codice fiscale e l’ultima busta paga per i dipendenti; il modello unico per gli autonomi e il cedolino pensione per i pensionati.

I clienti ricevono l’esito della valutazione via email da parte di Agos Ducato; viene poi inviata una mail di conferma da Segugio.it. Il bonifico viene erogato direttamente sul conto corrente. Anche il rimborso avviene mediante addebito diretto su conto corrente.

Cofidis propone Prestito Personale con una rata mensile di 97,25 euro (Tan fisso 6,25% e Taeg 6,54%). La valutazione è veloce e si procede online con firma digitale. Tra i punti di forza di questo finanziamento anche l’assenza delle spese d’istruttoria.

Questo prestito può essere richiesto da tutte le persone fisiche con reddito dimostrabile e con età compresa tra i 18 e i 70 anni. Il contratto può essere assistito da garanzie fideiussorie. I clienti ricevono un bonifico con l’importo richiesto sul conto corrente bancario o postale a loro intestati e indicati nella richiesta. Il bonifico viene disposto entro 48 ore dal ricevimento del contratto firmato digitalmente e completo di tutti i documenti obbligatori. Il rimborso avviene con rate mensili addebitate direttamente sul conto corrente.

Passiamo ora ad una simulazione di prestito consolidamento debiti da 30.000 euro per una durata di 84 mesi. Il richiedente è un impiegato di 40 anni residente in provincia di Roma.

Findomestic Banca offre Credito Flessibile con una rata di 438,98 euro al mese (Tan fisso 6,05% e Taeg 6,22%). I clienti non devono far fronte a spese accessorie e possono procedere online con firma digitale per il finanziamento. C’è anche la possibilità di beneficiare del multicanale: web, telefono e agenzia.

Questo prestito è destinato ai lavoratori dipendenti, autonomi e ai pensionati. Tra i documenti richiesti ci sono: documento d'identità in corso di validità, codice fiscale, una bolletta di utenza intestata, ultimo modello unico per i lavoratori autonomi, ultima busta paga e ultima Certificazione Unica per i lavoratori dipendenti, cedolino pensione per i pensionati.

Conveniente infine Fidiamo di Fiditalia con una rata mensile di 448,39 euro (Tan fisso 6,70% e Taeg 6,95%). Assenti le spese di incasso rata e d’istruttoria. Il finanziamento può essere gestito sia tramite internet che telefono. Ad accedere a questo tipo di prestito possono essere tutti i possessori di reddito dimostrabile con età compresa tra i 18 e i 72 anni.

Tra i documenti richiesti ci sono: documento d'identità e tessera sanitaria/codice fiscale, ultime tre buste paga e Certificazione Unica (CUD) per i dipendenti; ultimo modello unico per i lavoratori autonomi; cedolino pensione per i pensionati, una bolletta di utenza intestata, come luce e gas.

A cura di: Tiziana Casciaro

Articoli correlati


Richiesta di contatto×
Espandi