logo segugio.it
Chiama gratis 800 999 555 Chiama gratis 800 999 555

I migliori prestiti liquidità di dicembre 2022

Un prestito personale che viene richiesto per ottenere liquidità aggiuntiva prende appunto il nome di prestito liquidità. L'istruttoria è veloce e la somma, se bassa, si ottiene velocemente. Nell'ultimo semestre questo tipo di finanziamento è al primo posto per il maggior numero di richieste.

Pubblicato il 02/12/2022
mano che porge dei soldi
I migliori prestiti liquidità di dicembre 2022

L’istruttoria è veloce e la somma, soprattutto se contenuta, si ottiene in tempi rapidi. Il prestito liquidità consente di accedere a una somma di denaro da poter utilizzare per l’acquisto di un bene o servizio, ma anche per far fronte a spese improvvise o passate.

Secondo l’Osservatorio Prestiti di PrestitiOnline.it, nel periodo giugno 2022-novembre 2022, il prestito liquidità si è piazzato al primo posto. A seguirlo vi sono i prestiti per l’acquisto di un’auto usata che si collocano in seconda posizione. L’ammontare medio di una richiesta per liquidità è pari a 9.026 euro, mentre la durata più frequentemente scelta è pari a 60 mesi.

Negli ultimi sei mesi la finalità liquidità è stata più richiesta a Belluno con il 39,39% delle istanze ricevute sul sito. Al secondo posto c’è Isernia con il 36,36% e in terza posizione abbiamo Terni con il 35,62%.

Confronta prestiti per ogni finalità e risparmia fai subito un preventivo

Le offerte di prestiti liquidità di dicembre 2022

Pochi documenti reddituali e anagrafici e nessun preventivo di spesa per un prestito liquidità. Il Tan è in media uguale a quello degli altri prestiti personali. A cambiare è invece il Taeg, influenzato dai costi di istruttoria e dalle spese accessorie.

Su Segugio.it è possibile trovare le migliori offerte tra le tante soluzioni proposte dalle banche e finanziarie convenzionate. Ipotizziamo allora che un 40enne di Milano faccia richiesta di un prestito liquidità da 10.000 euro per una durata di 84 mesi. La rilevazione, effettuata il 2 dicembre, presenta come soluzioni più vantaggiose:

  • Prestito liquidità Younited Credit
  • Prestito liquidità Smartika

Con il prestito liquidità Younited Credit la rata mensile ammonta a 148,09 euro (Tan fisso 5,23% e Taeg 6,62%). I clienti possono procedere direttamente online con firma digitale e avere aggiornamenti sul finanziamento via web, telefono o WhatsApp. Questo prodotto è riservato a chi ha reddito dimostrabile e un’età compresa tra i 18 e i 70 anni. L’importo finanziabile è compreso tra 3.000 e 50.000 euro per durate fino a 72 mesi e tra 6.000 e 29.500 euro per una durata di 84 mesi. Chi sceglie questo prestito liquidità, non deve fare i conti con spese mensili o annuali. Non sono inoltre richieste garanzie. I documenti per accedere al credito sono: codice fiscale o tessera sanitaria, carta di identità in corso di validità, documento di reddito (ultime 2 buste paga, ultimo cedolino pensione, ultimo modello unico PF completo). La banca richiede anche un documento che attesti codice IBAN e BIC. L’esito della valutazione viene comunicato tramite posta elettronica; l’importo viene poi concesso mediante bonifico bancario sul conto corrente del richiedente. Il rimborso avviene con addebito diretto su conto corrente a data fissa.

Anche il prestito liquidità Smartika è tra le soluzioni più vantaggiose del momento. La rata mensile è pari a 148,23 euro (Tan fisso 4,40% e Taeg 6,64%) Chi opta per questo prestito tra privati, frutto di una finanza alternativa ed etica, può beneficiare di tasso e rata convenienti. Il rapporto tra chi chiede un prestito e chi lo finanzia è diretto e immediato. Solo l’Istituto conosce i dati personali del richiedente e garantisce il massimo della protezione e della discrezione. A far richiesta del prestito liquidità Smartika possono essere tutti coloro che hanno tra i 18 e i 75 anni alla fine del prestito. L’importo finanziabile è compreso tra 1.000 a 3.000 euro per durata 12 mesi; tra 1.000 a 10.000 euro per durate da 24 a 48 mesi; tra 5.000 a 10.000 euro per durate da 60 mesi a 84 mesi. Assenti sia le spese mensili che annuali. Anche in questo caso non sono richieste garanzie. I documenti richiesti per ottenere il finanziamento sono: documento d'identità in corso di validità, codice fiscale, una bolletta di utenza intestata, ultimo modello unico per i liberi professionisti, ultime 2 buste paga per i lavoratori dipendenti, cedolino pensione per i pensionati, estratto conto bancario o postale. L’esito della valutazione viene comunicato tramite posta elettronica, mentre la somma viene concessa con bonifico bancario sul conto corrente entro 24 ore dalla verifica della documentazione.

Confronta prestiti per ogni finalità e risparmia fai subito un preventivo
A cura di: Tiziana Casciaro

Articoli correlati