logo segugio.it
Chiama gratis 800 999 555 Chiama gratis 800 999 555

I migliori prestiti per arredare casa a settembre 2022

Il prestito arredamento è la soluzione ideale per chi vuole acquistare mobli per casa. Il finanziamento può essere concesso sia come prestito personale che come prestito finalizzato. Nel primo caso si fa richiesta della somma a una banca o a una finanziaria e poi la si versa al venditore.

Pubblicato il 22/09/2022
coppia giovane acquista mobili per casa
I migliori prestiti arredamento di settembre 2022

Rinnovare l’arredamento del proprio appartamento richiede tempo e soprattutto una certa disponibilità economica. Chi è intenzionato ad acquistare nuovi mobili, può accedere anche a un finanziamento, dilazionando il pagamento in comode rate. Le banche consentono in genere ai clienti anche di personalizzare il piano di rimborso.

Il prestito arredamento può essere concesso sia come prestito personale che come prestito finalizzato. Nel primo caso l’acquirente fa richiesta della somma necessaria a una banca o a una finanziaria e poi la versa al venditore per l’acquisto dei mobili. Si opta per un prestito finalizzato quando, invece, è il negoziante a proporre al cliente l’attivazione del prestito vincolato all’acquisto dell’arredo.

Le offerte del mese

Chi è in cerca di un finanziamento per arredare casa alle condizioni più convenienti, può confrontare i migliori prestiti arredamento del giorno su Segugio.it e scegliere la soluzione più vantaggiosa tra le tante proposte di istituti e finanziarie. Vediamo quali sono le offerte di settembre. Partiamo da una simulazione di prestito arredamento da 10.000 euro per una durata di 84 mesi. Ipotizziamo che la richiesta venga fatta da un impiegato di 40 anni residente in provincia di Milano. La rilevazione è stata effettuata nella giornata di giovedì 22 settembre e presenta come soluzioni migliori:

  • Prestito tra persone Smartika,
  • Prestito arredamento Younited.
Confronta prestiti per ogni finalità e risparmia Fai subito un preventivo

Il prestito arredamento di Smartika presenta una rata mensile di 145,27 euro (Tan fisso 3,80% e Taeg 5,99%). Il finanziamento 100% online rappresenta una finanza alternativa ed etica. A richiedere questo prestito possono essere tutti coloro che hanno tra i 18 e i 75 anni alla fine del prestito. L’importo finanziabile è compreso tra 1.000 e 3.000 euro per durata 12 mesi; tra 1.000 e 10.000 euro per durate da 24 a 48 mesi; tra 5.000 e 10.000 euro per durate da 60 mesi a 84 mesi. Assenti sia le spese mensili che annuali. Le spese assicurative, invece, sono facoltative e pari allo 0,13% sull’importo finanziato e per il numero di rate mensili del finanziamento.

I documenti richiesti per un prestito arredamento Smartika sono:

  • documento d'identità in corso di validità,
  • codice fiscale,
  • una bolletta di utenza intestata,
  • ultimo modello unico per i liberi professionisti,
  • ultime 2 buste paga per i lavoratori dipendenti,
  • cedolino pensione per i pensionati,
  • estratto conto bancario o postale.

La somma viene concessa tramite bonifico sul conto corrente e l’erogazione avviene 24 ore dopo l’avvenuta ricezione di tutti i documenti. Il rimborso si verifica tramite SDD.

Tra i migliori prestiti arredamento c’è anche quello proposto da Younited Credit con una rata mensile di 146,08 euro (Tan fisso 4,16% e Taeg 6,17%). I clienti possono procedere con firma digitale e accedere al finanziamento attraverso più canali. Questo finanziamento si rivolge a chi ha reddito dimostrabile con età compresa tra i 18 e i 70 anni. L’importo finanziabile è compreso tra i 3.000 e i 50.000 euro per durate fino a 72 mesi e tra i 6.000 e i 29.500 per durata di 84 mesi. Il Tasso Annuo Nominale è pari al 3,83% per durata pari a 36 mesi, al 3,91% per durata pari a 48 mesi, al 4,02% per durata pari a 60 mesi, al 4,26% per durata pari a 72 mesi, al 4,16% per durata pari a 84 mesi. Assenti sia le spese mensili che annuali.

I documenti richiesti per un prestito arredamento Younited sono:

  • codice fiscale o tessera sanitaria,
  • carta di identità in corso di validità,
  • documento di reddito (ultime 2 buste paga se lavoratore dipendente, ultimo cedolino pensione se pensionato, ultimo modello unico PF completo).

Da esibire anche un documento della banca che attesti codice IBAN e BIC. La somma richiesta viene concessa tramite bonifico bancario sul conto corrente indicato dal richiedente entro 16 giorni dalla comunicazione di conferma della concessione del finanziamento.

A cura di: Tiziana Casciaro

Articoli correlati