logo segugio.it
Chiama gratis 800 999 555 Chiama gratis 800 999 555

I migliori prestiti per mobili ad aprile 2022

Per un prestito mobili non vengono richieste specifiche garanzie. Ciò chd conta è che il richiedente sia in grado di dimostrare di rimborsare il prestito. L'affidabilità creditizia riveste grande importanza. Questo finanziamento può essere utilizzato per acquistare una parte o tutto l'arredamento.

Pubblicato il 15/04/2022
coppia trasporta divano nuovo in casa
I migliori prestiti per mobili di aprile 2022

Chi vuole arredare casa e acquistare mobili in tutta serenità, dilazionando la spesa in comode rate, può far richiesta di un prestito. Sia che si tratti di personalizzare la camera da letto che di cambiare divano in soggiorno, un prestito arredamento rappresenta la soluzione ideale per valorizzare la propria abitazione. Questo finanziamento può essere concesso sia come prestito personale, dove l’acquirente riceve la somma e poi la versa al negoziante per l’acquisto dei mobili, sia come prestito finalizzato, dove è il rivenditore a proporre al cliente l’attivazione di un prestito vincolato all’acquisto di specifici beni. Sono molti gli esercizi commerciali che negli ultimi anni hanno sottoscritto una convenzione con gli istituti di credito.

Nel periodo novembre 2021-aprile 2022, il prestito arredamento ha contato per il 6,27% sul totale delle richieste di finanziamento effettuate sul nostro portale di comparazione, posizionandosi sesto tra le finalità scelte dai richiedenti. L’importo medio di una richiesta per arredamento è pari a 8.447 euro, mentre la durata più gettonata tra chi richiede un finanziamento per comprare mobili è di 60 mesi.

Confronta prestiti per ogni finalità e risparmia fai subito un preventivo

Le migliori offerte di prestito mobili di aprile

Scopriamo allora quali sono i migliori prestiti per mobili di aprile 2022. Partiamo da una simulazione da 10.000 euro per una durata di 84 mesi. Ipotizziamo che il richiedente sia un impiegato di 40 anni residente in provincia di Milano. La rilevazione prestiti è stata effettuata il 15 aprile 2022 e presenta come soluzioni più vantaggiose:

  • Prestito personale di Younited
  • Prestito personale Crediper

È il prestito personale di Younited Credit a trovarsi in prima posizione con una rata mensile di 144,59 euro (Tan fisso 4,71% e Taeg 5,84%). Chi opta per questo prestito mobili può procedere direttamente online con firma digitale. Il finanziamento si rivolge a chi ha reddito dimostrabile con età compresa tra 18 e 70 anni.

L’importo finanziabile è compreso tra:

  • 3.000 e 50.000 euro per durate fino a 72 mesi;
  • 6.000 e 29.500 euro per la durata di 84 mesi.

Il Tasso Annuo Nominale cambia a seconda della durata:

  • 3,96% per durata pari a 36 mesi;
  • 4,36% per durata pari a 48 mesi;
  • 4,43% per durata pari a 60 mesi;
  • 4,66% per durata pari a 72 mesi;
  • 4,71% per durata pari a 84 mesi.

Chi fa richiesta di questo prestito non deve affrontare né spese mensili, né annuali. Inoltre, il cliente è libero di rimborsare in anticipo, in tutto o in parte, il credito che gli è stato concesso. Younited non prevede indennizzi in caso di rimborso anticipato, totale o parziale. La somma viene erogata mediante bonifico bancario sul conto corrente del richiedente. Il rimborso avviene tramite addebito diretto su conto a data fissa.

Tra i migliori prestiti per mobili di aprile c’è sicuramente Prestito personale di Crediper con una rata mensile di 144,65 euro (Tan fisso 5,70% e Taeg 5,89%). Tanti i vantaggi per chi sceglie questo finanziamento: 100% online firma digitale, zero spese di istruttoria e snellezza operativa.

Il prestito è dedicato a chi ha reddito dimostrabile con età compresa tra 18 e 72 anni e presenta come importo finanziabile una somma compresa tra i 1.000 e i 20.000 euro. Le durate previste sono comprese tra i 12 e gli 84 mesi. Se il richiedente è sposato, è sempre preferibile la firma del coniuge. L'esito della valutazione verrà poi comunicato da BCC CreditoConsumo via e-mail; il cliente riceverà il bonifico direttamente sul conto corrente. Il rimborso viene effettuato tramite addebito diretto su conto corrente. Il cliente ha la possibilità di concordare con BCC CreditoConsumo la data di scadenza all'interno di 4 possibili opzioni: 1, 8, 15 e 20.

A cura di: Tiziana Casciaro

Articoli correlati