Chiama gratis 800 999 555 Chiama gratis 800 999 555

È possibile richiedere una cessione del quinto su Internet senza muoversi da casa?

Per trovare il prestito con cessione del quinto migliore è sempre bene servirsi di siti web specializzati, che offrono informazioni, consulenza e guidano nella scelta migliore. Una volta individuata la soluzione, il portale metterà in contatto l’utente con l’istituto finanziatore.

Oggi è possibile richiedere un prestito con cessione del quinto comodamente da casa

Il prestito con cessione del quinto dello stipendio o della pensione ha subìto negli ultimi anni un’evoluzione non solo in termini di percepito, visto che un tempo veniva visto come soluzione ultima di credito per chi non avesse alternative, ma anche per la modalità con cui viene richiesto.

E se in passato il web veniva utilizzato come canale principalmente di informazione, per poi concludere il contratto in agenzia o in filiale, attualmente costituisce un interessante canale di acquisto, che gli istituti finanziatori vogliono sempre più presidiare.

La richiesta di un prestito con cessione del quinto online non comporta alcun impegno, ma consente di ottenere preventivi senza alcun costo aggiuntivo, con la libertà di valutare se procedere o meno con la richiesta.

In ogni caso, l’istituto finanziatore prima di ogni decisione definitiva invierà a casa il contratto da leggere ed eventualmente rispedire firmato.

Ma vediamo quali documenti procurarsi per inoltrare una richiesta di cessione del quinto online.

Come si richiede un prestito con cessione del quinto

La richiesta di un prestito con cessione del quinto dello stipendio è analoga a quella di un prestito tradizionale, perché sempre più spesso gli istituti di credito dispongono di prodotti specifici per chi vuole accedere a questa formula di finanziamento.

La differenza sostanziale dal punto di vista della procedura sta nell’obbligo di dare comunicazione della cessione al datore di lavoro oppure, nel caso di dipendenti pubblici, all’amministrazione statale o all’ente pubblico: nel caso si tratti di dipendente privato, il datore di lavoro dovrà obbligatoriamente accettare la cessione, per il dipendente pubblico questo non sarà necessario.

Inoltre se a richiedere la cessione del quinto dello stipendio è un dipendente pubblico, non servirà motivare la richiesta, né sarà necessaria un’anzianità minima di servizio: è sufficiente che il contratto sia definitivo e a tempo indeterminato.

A richiedere la cessione del quinto può anche essere un pensionato, che dovrà informarsi se ha i requisiti per accedervi inoltrando domanda all’INPS per ottenere la comunicazione di cedibilità della pensione (che contiene l’importo massimo della rata cedibile). Per accorciare i tempi potrà rivolgersi a un istituto finanziario convenzionato con l’INPS, che proprio in virtù della convenzione con l’ente pubblico, potrà offrire tassi d’interesse più vantaggiosi.

Per trovare il prestito con cessione del quinto migliore è sempre bene servirsi di siti web specializzati, che offrono informazioni, consulenza e guidano nella scelta migliore. Una volta individuata la soluzione, il portale metterà in contatto l’utente con l’istituto finanziatore, che procederà a inviare il contratto da consultare a domicilio.

Quali documenti raccogliere

La documentazione fondamentale di cui dotarsi per aprire un’istruttoria con la banca è:

  • carta d'identità e codice fiscale;
  • un documento di reddito (una busta paga per i dipendenti e il cedolino pensione per i pensionati);
  • la Certificazione Unica, con i dati inerenti alla retribuzione annuale lorda e netta e il TFR maturato.

Il dipendente firmerà poi la delega al datore di lavoro perché proceda al prelievo del quinto del suo stipendio per rimborsare la rata ogni mese.

In caso di esito positivo della richiesta, la banca provvederà poi a inviare il contratto via mail al soggetto che ne ha fatto richiesta, che dovrà poi rinviarlo alla banca con firma digitale, oppure stamparlo e spedirlo in sede.

Servirsi di un comparatore

Orientarsi tra le offerte che si trovano in rete è difficile e anche rischioso, perché ci si può imbattere in truffe e raggiri, e anche perché non è facile individuare la soluzione più conveniente. Con un comparatore è invece possibile affidarsi a un esperto per trovare l’offerta di cessione del quinto più conveniente e scegliere in ogni momento se portarla avanti, senza impegno né alcuna spesa. Inoltre è possibile avvalersi della consulenza di personale competente, sempre pronto a rispondere a qualsiasi domanda e ad affiancare l’utente in ogni momento della procedura.

I vantaggi per chi richiede online

  • La velocità: non occorrono più tempi molto lunghi per ottenere un prestito con cessione del quinto, visto che l’obiettivo degli istituti finanziari è procedere spediti e competere con servizi sempre più efficienti e con tante alternative di offerta. 
  • La comodità: senza recarsi più allo sportello dell’istituto di credito, è possibile eseguire l’intera procedura online dal divano di casa, comunicando con la posta elettronica e firmando i documenti in digitale, senza produrre quantità di carta e a indiscusso vantaggio per l’ambiente.
  • La sicurezza: le procedure digitali sono ormai sofisticate e consentono livelli di sicurezza elevati: attraverso touch ID, doppie password, metodi di riconoscimento facciale, l’affidabilità dei finanziamenti online è sempre garantita.
  • La convenienza: le banche che operano online riescono a tagliare i costi e ad essere molto competitive rispetto a quelle che operano con sedi fisiche. Un importante vantaggio economico per il cliente, che potrà essere sollevato da tante spese inutili e potrà gestire in autonomia il prestito.
  • La scelta: servendosi di un comparatore è possibile accedere a una quantità di offerte molto più ampia rispetto a una filiale di primari istituti di credito del mercato, e fare così la scelta migliore e più conveniente sulla base delle proprie precise esigenze.

Domande correlate


Richiesta di contatto×
Espandi