LA SOCIETÀ
Chi è Segugio.it Chi è PrestitiOnline Opinioni degli Utenti News Prestiti Newsletter Segugio.it Rassegna Stampa Segugio.it Spot TV Segugio
IL SERVIZIO
Come Funziona Condizioni di Utilizzo Informativa Privacy Privacy Istituti Partner Informativa Trasparenza Confronto Prestiti
SOCIETÀ CONFRONTATE
ConTe PrestitiBNL FinanceYounitedSantander Consumer BankFindomestic BancaEurocqs Gruppo Bancario MediolanumCentro Finanziamenti Tutte le Finanziarie Confrontate Finanziamenti Offerti
TUTTE LE NEWS DI SEGUGIO
Numero Verde: 800 999 555
Logo Segugio.it

Cessione del quinto a 50 anni: quali prestiti scegliere?

22/09/2020
Cessione del quinto a 50 anni: quali prestiti scegliere?

Un finanziamento riservato sia ai dipendenti pubblici e privati che ai pensionati. La cessione del quinto offre una serie di condizioni vantaggiose a chi ne fa richiesta. Non è necessario presentare un garante e l’operazione di rimborso è semplice e comoda: avviene direttamente in busta paga o sul cedolino della pensione.

Con la cessione del quinto dello stipendio la rata non supera mai il quinto dello stipendio netto mensile. Il piano di rimborso ha solitamente una durata massima di 10 anni. Il richiedente è tenuto a sottoscrivere una copertura assicurativa in caso di decesso o perdita del posto di lavoro: ecco perché la cessione del quinto può ritenersi un tipo di prestito garantito.

Cessione del quinto o prestito personale?

I prestiti personali appartengono alla categoria dei prestiti non finalizzati: il piano di ammortamento è caratterizzato da rate costanti e il tasso di interesse è solitamente fisso. La differenza con la cessione del quinto sta soprattutto nel modo in cui viene rimborsato il capitale ottenuto in prestito.

Il pagamento avviene con una trattenuta diretta sulla busta paga del richiedente o sul cedolino della pensione e la rata non può mai andare oltre il quinto dello stipendio o della pensione netta. Nel caso di prestito personale la modalità di rimborso viene scelta dal cliente che può optare, ad esempio, per un bollettino postale o per l’addebito in conto corrente. Inoltre la rata viene calcolata in base all’importo richiesto e alla durata del piano di rimborso.

I tassi 2020 per la cessione del quinto

Nel secondo trimestre del 2020 c’è stata una diminuzione dei tassi di interesse relativi alla cessione del quinto. Un elemento che ha fatto sì che questo tipo di finanziamento diventasse più “appetitoso” per i clienti.

I tassi previsti sono dell'11,45%: registrato, dunque, un calo pari allo 0,20% rispetto allo scorso anno per i prestiti fino a 15 mila euro. Per i prestiti caratterizzati da un importo maggiore di 15mila euro, il tasso medio è del 7,99% con una contrazione pari allo 0,44% rispetto al 2019.

Le migliori offerte per i 50enni

Facciamo una simulazione e ipotizziamo che un 50enne di Milano faccia richiesta di un prestito con cessione del quinto. Supponiamo che lo stipendio netto mensile sia di 1.800 euro, l’importo della rata di 250 euro e la durata del finanziamento di 96 mesi. La rilevazione prestiti è stata effettuata nella giornata di martedì 22 settembre.

Il miglior prestito è la Cessione del Quinto di Banca Nuova Terra con un netto erogato di 20.612.73 euro (Taeg 3,94% e Tan 3,87%). A richiedere questo prestito possono essere i lavoratori dipendenti e i pensionati. L’età massima alla scadenza non deve essere superiore agli 80 anni.

Si può far richiesta di un importo massimo consentito dalla quota cedibile, sempre nei limiti previsti dalle compagnie assicurative. Necessaria la sottoscrizione di un’assicurazione rischio vita-rischio impiego sottoscritta dal finanziatore. L’importo viene concesso al cliente tramite bonifico bancario sul conto corrente.

Conveniente per un 50enne anche la Cessione del quinto di Pitagora con un netto erogato pari a 20.546,27 euro (Taeg 4,03% e Tan 3,89%). Le spese iniziali ammontano a 51,49 euro. Questo prestito è destinato a chi ha reddito da lavoro dipendente o da pensione e un’età compresa tra i 18 e gli 84 anni. Assenti le spese mensili e annuali.

Le assicurazioni rischio vita e rischio impiego servono a coprire l’importo dovuto in caso di insolvenza. Il rimborso del capitale ottenuto viene effettuato direttamente dal datore di lavoro o dall’istituto previdenziale.

Al terzo posto si piazza la Cessione del quinto di Prestitalia con un netto erogato di 20.182,02 euro (Taeg 4,51% e Tan 4,40%). Le spese iniziali ammontano a 18 euro. A farne richiesta possono essere sia i lavoratori dipendenti con età compresa tra i 18 e i 65 anni che i pensionati di età compresa tra i 50 e gli 83 anni. Alla scadenza del finanziamento l’età massima deve essere di 85 anni.

L’importo finanziabile è fino al massimo consentito. La prima rata è sempre indicata nel contratto. Tutta la procedura di istruttoria prevede il coinvolgimento dell’amministrazione cui il cliente è dipendente, nonché delle compagnie assicurative.

A cura di Tiziana Casciaro
Come valuti questa notizia?
Cessione del quinto a 50 anni: quali prestiti scegliere? Valutazione: 0/5
(basata su 0 voti)
Segnala via email Stampa

CONSULENZA GRATUITA
OPPURE CLICCA QUI PER ESSERE RICHIAMATO
PRESTITI PERSONALI